Mielata






Questo miele non è prodotto dal nettare dei fiori, ma dalla sostanza zuccherina che si accumula sulla superficie di organi vegetali. Di conseguenza, ha basso contenuto di polline. Ha un colore molto scuro, quasi nero, profumo delicato, sapore molto pronunciato. La mielata raccolta da abeti ha un sapore che ricorda la noce, mentre nelle mielate che derivano da altre foreste (abete rosso, larice, quercia, salice, noce nera, ecc.) risulta dominante il tipico sapore dolciastro. Generalmente rimane liquido a lungo. L’alto contenuto di minerali garantisce azione benefica per l’organismo. Consumare come miele da tavola (sul pane con burro, nel muesli) o per aromatizzare bibite e bevande. Aggiungendo al latte è particolarmente buono.